La professione di dottore agronomo e dottore forestale

L’attività professionale svolta dal dottore agronomo e forestale nonché da quella dei biotecnologi agrari, agronomi e forestali junior e zoonomi, a differenza di come si può pensare nell’immaginario collettivo, non si limita alla sola cura delle piante e degli animali, ma allo studio dell’intera materia che riguarda il territorio nella sua globalità.

La multidisciplinarietà delle materie che caratterizzano il percorso di studi che l’agronomo sostiene, servono a formare il futuro professionista dandogli le necessarie conoscenze scientifiche che riguardano le interazioni intercorrenti tra i vari elementi naturali che caratterizzano il territorio (terra, aria e acqua).

Lo studio di materie specifiche come l’idraulica, la meccanica agraria, la topografia, la chimica del suolo, la biologia, la microbiologia e altre, contribuiscono ad accrescere le conoscenze scientifiche indispensabili a comprendere i principali meccanismi che regolano l’equilibrio dei vari ambienti naturali.

L’agronomo è impegnato in prima fila nella difesa del territorio soprattutto in questi tempi dove il cambiamento climatico in corso da diversi anni sta creando notevoli disastri ambientali che oramai si ripetono con una preoccupante periodicità, soprattutto a causa di una elevata ed indiscriminata cementificazione in aree a vocazione agricola e forestale. Anche l’uso indiscriminato di sostanze chimiche quali fertilizzanti di sintesi, erbicidi e anticrittogamici, in genere utilizzate nell’agricoltura e nella zootecnia intensiva, stanno creando non pochi danni all’ambiente soprattutto con l’ inquinamento della falda acquifera con la preoccupazione che tra non molto si possa raggiungere il punto di non ritorno.

Per esercitare l’attività di agronomo e/o forestale junior e/o senior, nonché le altre professionalità menzionate, è necessario, dopo l’ottenimento del titolo di studi, sostenere l’Esame di Stato per l’abilitazione alla professione e procedere con l’ iscrizione presso il relativo Ordine Professionale Per l’accesso all’esame di abilitazione, i dottori agronomi devono possedere uno dei seguenti titoli accademici di laurea (ante DM 509/99); Scienze Agrarie, Scienze della Produzione Animale e Agricoltura Tropicale e Subtropicale, ovvero una laurea specialistica in una delle classi di cui all’art. 12 del Dpr.328/2001, per i dottori forestali invece è necessaria la Laurea in Scienze Forestali.

Ultimi avvisi e news

Albo iscritti

Usa il campo sottostante per ricercare gli iscritti all’albo. Puoi ricercare per nome, cognome, numero timbro o paese di residenza.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
agronomi